Informazioni sull'olio extra vergine di oliva: l'olio nell'alimentazione

L'olio extravergine di oliva

L'olio nell'alimentazione

Recenti studi sugli alimenti e sui processi nutritivi hanno chiarito le ragioni per cui alcuni cibi - tradizionalmente usati da decenni - si consumano ancora oggi. Tra questi, l'olio d'oliva occupa sicuramente un posto d'assoluta preminenza: prezioso, complesso e inimitabile, grazie ai suoi altissimi pregi si è meritato dai nutrizionisti la giusta fama di vero e proprio "elisir di lunga vita".

Le numerose proprietà biologiche di questo condimento, da millenni protagonista della tavola mediterranea, ne fanno un passe-partout indispensabile per la salute e un vero e proprio "alimento" adatto alle naturali esigenze di una dieta corretta, moderna e ben equilibrata.

Nell'attuale mondo dell'alimentazione, costituisce la sola sostanza grassa (vegetale) fluida ottima nell'uso "a crudo", in salse ed insalate, senza alcun pericolo; anzi, è proprio l'uso dell'olio d'oliva crudo che n'esalta appieno le sue inconfondibili caratteristiche di profumo e di sapore. E', inoltre, indispensabile nei cibi cotti della cucina italiana, perché contribuisce a fondere i sapori dei vari ingredienti della dieta mediterranea. L'olio d'oliva è consigliato anche per le occasionali fritture dei cibi, perché, anche in questo sistema di cottura ad alta temperatura, conserva una parte dei suoi acidi grassi (a differenza degli altri olii che li perdono del tutto). Ha un contenuto ben equilibrato d'acidi grassi saturi ed insaturi che ne assicurano una facile digeribilità ed è per questo particolarmente indicato per la dieta degli anziani e per la crescita dei bambini.

Non solo, svolge un'importante funzione energetica, perché fornisce circa il 30% dell'energia di cui un organismo ha quotidianamente bisogno e mantiene le articolazioni "sciolte". L'apporto calorico dell'Olio d'Oliva è di poco più di 9 calorie per grammo (circa 115 per cucchiaio d'olio) come in qualsiasi altro olio vegetale. L'acido oleico - un acido grasso monoinsaturo - è tipico dell'Olio d'Oliva: ad esso è dovuta la benefica azione di controllo del tasso di colesterolo nel sangue. Gli altri suoi acidi grassi - quali i polinsaturi, detti anche grassi essenziali - sono contenuti nell'Olio di Oliva in proporzioni ottimali.
Per mantenere il corpo e la mente sani e in perfetta forma, oltre alle proteine, alle vitamine, agli zuccheri e agli elementi minerali (ferro, calcio, fosforo ecc.) è necessario ingerire normalmente anche altre sostanze, che l'organismo umano non sa sintetizzare: ecco che l'olio d'oliva risponde in modo ottimale anche a questa esigenza perché fornisce all'organismo sostanze antiossidanti (polifenoli, fitosteroli, clorofilla e carotenoidi, che esplicano un'importante azione protettiva) ed altri elementi indispensabili, in quanto aiuta ad assorbire ed a fissare le vitamine liposolubili A, D, E e K, nonché delle minute quantità di composti aromatici che danno il sapore ai cibi, compresa la frutta e la verdura.

Ricerche nutrizionistiche indicano anche che l'Olio d' Oliva ha una elevata digeribilità, attiva la funzione del fegato e favorisce il flusso biliare regolarizzando di conseguenza le funzioni intestinali. Alla naturale leggerezza e genuinità, l'olio d'oliva aggiunge anche le sue accertate virtù terapeutiche: il consumo abituale della spremuta d'olive infatti, può aiutare non solo a prevenire i tumori del colon e della mammella, ma anche a prevenire le malattie cardiovascolari, quali l'infarto, l'arteriosclerosi ecc. L'Olio di Oliva occupa un posto sempre più importante nella cucina di Paesi che non ne sono abituali consumatori proprio per i suoi effetti "medicamentosi" e salutari. Olio d'oliva, quindi, per riscoprire l'antico piacere della buona tavola, con in più il gusto e la leggerezza di una alimentazione sana e corretta.