Origini dell'olivo

L'olio extravergine di oliva

Origini dell'Olio

L'olivo (Olea europea) ha le sue origini nel Mediterraneo orientale e nel Medio Oriente. Essa è una pianta che fa parte della storia dell'uomo, simbolo di pace, albero di lunga vita, l'ulivo è uno degli elementi caratterizzanti del paesaggio agrario salentino.

Nella sua marcia di espansione - dall'originaria Attica verso l'Occidente - lungo le coste del Mediterraneo - l'europea e l'africana - questo mirabile e vigoroso albero ha trovato in Puglia l'habitat ideale per crescere e produrre. La sua comparsa nell'area pugliese risale già a diversi millenni fa; i rinvenimenti di noccioli di olive degli scavi di Torre Canne, inglobati nella roccia del neolitico, ci darebbero la testimonianza che le prime popolazioni ivi insediate si nutrivano di olive già 8-10 mila anni fa.

E' certo che furono i primi navigatori fenici e greci, e successivamente gli arabi ed i romani a diffonderne la coltivazione lungo le pianure e le assolate colline della penisola italica. Oggi copre una superficie di circa 9 milioni di ettari, sui quali insistono 800 milioni di piante, mute testimoni dell'evolversi della nostra civiltà.